Agostino Ferrari

  Agostino Ferrari (Milano – 1938) è un esponente di spicco del Gruppo del Cenobio, movimento fondato nel 1962 insieme ai pittori Arturo Vermi, Angelo Verga, Ettore Sordini, Ugo La Pietra e il poeta Alberto Lùcia.   Questo gruppo sarà fondamentale per la crescita artisica di Ferrari, dato che incarna quella che è la matrice più evidente dell'artista milanese: il segno.   Dopo una parentesi americana Agostino Ferrari riprende lo studio sul segno e realizza opere che rappresentano il Segno Simbolo, in rilievo il Segno Fisico Positivo e intagliato il Segno Fisico Negativo. È il Teatro del segno.   Dopo il segno è la volta degli Eventi: un liberarsi dalle sovrastrutture che permette una realizzazione universale.   Ha esposto a New York, Bruxelles, Dallas, Berlino, Bonn, Francoforte, Colonia. Agostino Ferrari vive e lavora a Milano.  

Opere di Agostino Ferrari

  • tecnica mista su tela
    100x80cm
    1987
    Il coefficiente di rivalutazione è un indice mutuato da Artprice che si riferisce alla percentuale di aumento dei prezzi medi di un artista calcolato negli ultimi 15 anni.
    Rivalutazione dell'artista: +370%
  • tecnica mista su cartone
    70x50cm
    2007
    Il coefficiente di rivalutazione è un indice mutuato da Artprice che si riferisce alla percentuale di aumento dei prezzi medi di un artista calcolato negli ultimi 15 anni.
    Rivalutazione dell'artista: +370%