Bengt Lindstrom

Dal 1947 il pittore viveva e lavorava fra la Svezia e la Francia. Nato nel 1925 a Storsjo Kapell, in Lapponia, Lindstrom frequenta i corsi alla Scuola d’Arte di Stoccolma diretta da Isaac Gruenewald (allievo di Henri Matisse), quindi all’Accademia di Belle Arti di Copenaghen, poi all’Art Institute di Chicago e per finire presso gli atelier di Fernand Leger e di Andre’ Lohte a Parigi (1947-48). Nel 1954 a Stoccolma presenta la sua prima mostra personale, a cui ne seguiranno oltre 70 tra Parigi, Roma, Milano, Bruxelles, Washington, Lisbona, Copenhagen e Barcellona. L’artista svedese partecipa a numerose esposizioni collettive in Francia ed all’estero. Lo stile di Lindstrom si precisa gradatamente alla fine degli anni ’50: utilizza allora dei grandi secchi di colori puri, evolve intorno alla sua tela tesa su un telaio e posata a terra; l’artista esegue delle opere densamente materiche, scolpisce quasi nella pittura. Nel 2003, dopo essere stato colpito da una paralisi agli arti che lo aveva costretto in una sedia a rotelle, torno’ definitivamente nella sua terra natale.

Opere di Bengt Lindstrom

  • olio su tela
    46,5x38cm
    1988
    Il coefficiente di rivalutazione è un indice mutuato da Artprice che si riferisce alla percentuale di aumento dei prezzi medi di un artista calcolato negli ultimi 15 anni.
    Rivalutazione dell'artista: +100%
  • serigrafia a colori
    75x52cm
    Anni sessanta
    Il coefficiente di rivalutazione è un indice mutuato da Artprice che si riferisce alla percentuale di aumento dei prezzi medi di un artista calcolato negli ultimi 15 anni.
    Rivalutazione dell'artista: +100%