Leonardo D’amico

piace a 4 persone
Leonardo D'Amico (1964) Da più di vent'anni è insegnante di scuola superiore e sin da bambino ha iniziato a disegnare e dipingere. Ultimamente ha iniziato a scrivere racconti e poesie, mentre si accinge ad allestire una mostra pittorica personale itinerante sul tema del “Femminicidio”. Si definisce un uomo curioso innamorato dell'arte e alla continua ricerca di mezzi e strumenti capaci di esprimere i suoi sentimenti.  
contatto personale: www.leodamico.it

Opere di Leonardo D’amico

  • Mostre di Leonardo D’amico

    Ambito Artistico Pittorico

    Dagli anni ottanta partecipa a svariate mostre pittoriche sia personali che collettive. - Nel 1987 a San Cataldo CL organizza una mostra pittorica collettiva “tre artisti” organizzata dal Centro culturale “G.LaPira” di Caltanissetta. - Nel 1990 realizza una mostra permanente personale “I quartieri” con opere pittoriche e fotografiche presso La Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli studi di Palermo. - Nel 1990 collabora con l'agenzia fotografica ItalPress e pubblica alcune foto sul “Venerdì di repubblica”. - Nel 1994 partecipa con un opera pittorica a Sciacca alla collettiva “Mediterraneo, aspetti d’arte in Sicilia”. - Nel febbraio del 2001 espone 3 opere alla “Permanente di Milano” di via Turati; - Nel 2002 Collettiva di artisti siciliani presso la Galleria Civica di Misterbianco CT; - Nell'agosto 2004 Collettiva  presso Villa Comunale di Rometta Marèa ME - Dal 17 al 22 agosto 2010 “Punti di Vista” Mostra collettiva, Galleria Roma, Palazzo della Provincia, Siracusa - Nel dicembre 2014 “Il Natale a Napoli” Collettiva presso la Pinacoteca di arte moderna di Napoli.
  • Testi Critici su Leonardo D’amico

    Tra le sue ultime attività in campo artistico-pittorico:

    Ha pubblicato nel marzo 2016 una raccolta di poesia e di immagini di alcuni sui quadri per AeBeditrice Gruppo edit. Bonanno srl. - ad aprile 2016 a Palermo sala Mondadori al Premio d'arte Pentafoglio (con la partecipazione delle  Poste Italiane ed il Ministero dello sviluppo economico); - a maggio 2016 a Firenze Palazzo dei Pittori ad un evento “L'accademia a palazzo”; - 18-25 febbraio 2017 Pro Loco “Palazzo del Carmine” a Caltanissetta mostra personale “Le mie foglie di acacia”; - dal 26 febbraio al 7 Marzo 2017 “Ruggero II” Palazzo Mondadori Palermo.
    Può vantare nella sua carriera delle ottime critiche e recensioni. Ad esempio: … Una pittura che esplora vari temi, tecniche e materiali, piena di colore, a tratti contrastati e definiti dove le tonalità cromatiche a volte si alterano. Il colore è poesia, sentimento che mette in evidenza la vasta gamma delle emozioni e delle sensazioni dell'animo umano. Un dipingere che ha un modo suo, molto personale, di accostarsi alle variegate e molteplici realtà del mondo dove l'immaginazione e la fantasia si addentrano in un universo fatto di simboli e di messaggi nascosti segretamente racchiusi in spazi da interpretare.

    I. Masini Firenze
    … Ama i toni spiegati. Il colore rosso, come sangue, come eternità e vita, nella diversa composizione spettrale e, anche, nella luce stessa di cui è maestro, è contenuto nei dipinti di maggiore importanza, volutamente, per non distrarre dal contesto. Sono opere d’arte che autentiche parlano da sole e arricchiscono l’osservatore pervadendolo interiormente, sono parole d’amore. I volti, i nudi di donna e i paesaggi, sono tutte opere concretizzate artisticamente. E Le foglie d’acacia parlano da sole, affrontano il mistero dell’incognito attraverso un importante simbolo della Tradizione iniziatica. Testimoniano, ancora una volta, l’intelligenza evoluta di questo artista che ha saputo rendere uguale al presente le eccitazioni degli uomini più antichi. L’arte di D’Amico, in sostanza, pone in movimento e spinge a vigorose considerazioni di coscienza. E mentre che la sua arte ottiene tali risultati, egli dimostra di raggiungere livelli di alto valore: sia artistici, sia umani.”

    P. Battaglia La Terra Borgese Palermo