Renato Mambor: Berlin Wasser

museo-300x202

 

Il 2 marzo 2012 si inaugura a Berlino il nuovo importante progetto museale di Renato Mambor a cura di Gianluca Ranzi. L’artista è stato invitato ad esporre alla Halle Am Wasser, uno dei più prestigiosi spazi espositivi della città e potente segnale architettonico progettato dallo studio Pott Architects, ricavato nel comprensorio del Museo dell’Hamburger Bahnhof e ad esso collegato a formare uno dei poli culturali più dinamici e all’avanguardia in tutta Europa, come testimoniano le importanti mostre qui tenute in passato a cominciare da quella da poco conclusa di Damien Hirst.
Come dice lo stesso nome dello spazio e il titolo della mostra, l’intero comprensorio è delimitato dall’acqua del fiume Sprea, anticamente sfruttato per l’approvvigionamento della città e i trasporti pesanti, oggi usato principalmente a fini turistici. Eppure questa zona in cui Renato Mambor si trova ad operare mantiene tutt’oggi un’importanza decisiva per le comunicazioni e i trasporti in quanto è diventata la sede della nuova e più estesa stazione ferroviaria di Berlino, centro nevralgico di tutte le comunicazioni per la città e per l’Europa. Questo destino di iper-comunicazione che ha da sempre contraddistinto l’area e che oggi si riverbera potentemente anche sull’arte contemporanea non poteva lasciare indifferente Renato Mambor, che ha fatto proprio delle strategie comunicative una delle caratteristiche del suo lavoro, concentrandosi sulla qualità interattiva dell’opera in relazione con la sensibilità dello spettatore, che perde così ogni passività per recuperare il ruolo attivo di osservatore-manipolatore. Questa prospettiva del lavoro di Renato Mamborche tende al mutamento dell’individuo e da questo si estende alla sua relazione con l’esterno, emerge puntualmente nel suo lavoro e diviene anche il perno della mostra berlinese che elegge l’acqua che circonda lo spazio come suo elemento simbolico. Dalle opere degli anni Sessanta sull’uomo statistico fino alle esperienze teatrali e performative di Trousse, secondo un tema che ritorna puntualmente nella recente produzione pittorica di Renato Mambor, la volontà dell’artista è infatti sempre stata quella di instaurare e garantire sempre nuove connessioni.
E’ proprio la grande installazione a parete “Connessioni” del 2007 che occupa la prima grande sala dello spazio espositivo, composta da trenta forme in legno sagomato e dipinto collegate fra loro da sottili stecche di plexiglass di accesi colori. Davanti alla parete una sagoma umana, bloccata e inserita in un triangolo bianco assiste allo spettacolo potente che denuncia l’illusione della separazione e incoraggia il valore della collaborazione e della reciproca comprensione.
Anche in mostra l’installazione “Fili” del 2011-12 che riprende alcuni spunti del tema generale e li sviluppaconsiderando ogni vita individuale come fili, spolette di trame colorate e orditi sotterranei che ci uniscono ai destini degli altri e ci connettono alla grande forza vitale dell’universo.
Il legame che unisce l’individuo al tutto è anche l’oggetto dell’installazione che richiama le forme del Mandala e sarà posta al centro della prima sala. Il Mandala viene rielaborato da Renato Mambor con l’inserzione di forme e oggetti alterati rispetto alla loro funzione originaria, rendendo percettivamente impossibile osservarlo senza entrarvi interiormente in movimento. In questo modo il Mandala, che occupa lo spazio esterno, crea un rapporto tra le sue forme, che appartengono al mondo del soggetto, e l’ambiente circostante. Nel centro soggetto e oggetto coincidono, la polarità è trasformata e l’energia mandalica si sprigiona dal centro dell’uomo verso il mondo e ritorna all’uomo per l’uomo.

Halle am Wasser – Hamburger Bahnhof, Invalidenstr. 50/51, 10557 Berlin
Dal 2 marzo al 1 aprile 2012
Inaugurazione: venerdì 2 marzo 2012, ore 19.00
Orario: martedì-sabato 14.30-19.30 Ingresso libero

  • Arteinvestimenti è un marchio di STILL S.r.l., società unipersonale
    C.F./P.IVA: 03137110981 | Capitale sociale: € 300.000 i.v.
    Sede legale: Viale Monte Santo, 4, 20124 Milano
    Sede operativa: via Giuseppe di Vittorio 307/23 -
    20099 Sesto S.G (MI)
    Telefono: (+39) 02.24862418 | Fax: (+39) 02.56563573

    NOTE LEGALI e DIRITTO DI RECESSO