Gastone Biggi

Gastone Biggi è nato a Roma nel 1925. Si diploma al Liceo Artistico di Roma, dove fino al 1984 insegna materie artistiche. Inizia la sua attività di pittore nel 1947 e da allora ha tenuto numerose mostre personali in Italia e all’estero; ha inoltre partecipato, invitato, alle più importanti Biennali e Quadriennali, oltre che alle grandi mostre dell’arte italiana a Montreal, Mosca, New Delhi, Stoccolma, New York, Boston, Nijgata, Londra, Madrid, Banjluka, Ciudad Bolivar. Biggi ha inoltre ottenuto diversi Premi Nazionali ed Internazionali e le sue opere si trovano nelle maggiori Gallerie d’Arte Moderna nazionali ed internazionali. Nel 1962 ha fondato, insieme con Carrino, Frascà, Pace, Santoro e Uncini, il GRUPPO UNO redigendone le due dichiarazioni di poetica con Nato Frascà. Alla pittura affianca l’attività di scrittore d’arte. Ha collaborato dal 1970 al 1980 con il quotidiano “L’Umanità” curando la rubrica “Azzerando”, con la rivista d’arte “Art Leader”, con la rubrica “Dibattiti” e “Parole d’artista” e con la rivista “Terzocchio”. Nel 1975 Torino, Roma e Milano ospitano tre sue mostre antologiche, e nel 1988 si tiene una mostra antologica a Palazzo Ruspoli di Nemi (Roma): “Biggi: Percoso d’artista 1958-1988”. Numerosi sono i viaggi di studio effettuati in tutta Europa, in Africa e negli Stati Uniti. Nel 1992 viene pubblicato “BISNY da Bisanzio a New York (riflessioni critiche di un artista sull’arte antica, moderna e contemporanea)” da Bora Edizioni di Bologna. Lo stesso Editore pubblica nel 1994 “Io, gli anni Sessanta e il Gruppo Uno”, una personale testimonianza dei mitici anni 60. Nel 1999 pubblica un’ampia monografia dal titolo “Autoritratto 1947-1999” ed inaugura una grande Antologica nel Palazzo Ducale di Colorno sotto l’egida dell’Amministrazione Provinciale di Parma e con il Patrocinio dei Comuni di Colorno e di Langhirano.   Nel 2001 pubblica il volume “Oltre l’orizzonte, le cosmocromie” a cura di Elena Pontiggia. Nel 2004 inaugura una grande mostra antologica di opere grafiche e di pittura, presso le Scuderie della Pilotta di Parma, che verranno presentate nel libro “Gastone Biggi”, Skira editore, da A.C. Quintavalle. Nello stesso anno espone con una mostra Antologica alla Galleria Art Time a Brescia, che pubblica per l’occasione il libro “Testimoni a favore”.   Nel 2005 con l’Editore Maretti pubblica il volume “Incursioni d’artista”, esponendo le sue opere a Montecarlo (Monaco) ed alla GAM di Faenza, in collaborazione con la Galleria Art Time di Brescia.   Nel 2006 inaugura a Venezia presso la Fondazione Riva, la mostra “New York-New York 1990-2006”, catalogo Christian Maretti Editore. Nel 2007 viene presentato il volume di Venezia all’Arte Fiera di Bologna e viene inaugurata una mostra alla Galleria Art Time di Brescia.   Nel 2008 inaugura una grande antologica in occasione dei suoi 60 anni di pittura, “Biggi 1948-2008”, alla Casa del Pane di Milano, catalogo Christian Maretti Editore. Nello stesso anno pubblica il libro d’artista “Minimilano”, un taccuino di poesie e guaches su Milano e il romanzo “Anelio”, entrambi con la Silvia Editrice.   Nel 2009 partecipa, invitato dalla Repubblica Araba Siriana, alla 53^ Biennale di Venezia e pubblica il libro “Tutta un’altra storia…”, edito da Studi Uniti, rivisitazione ironica della storia dalle origini ai nostri giorni. Nel 2010 espone con la mostra “Attraversamenti” nelle prestigiose sale di Palazzo Sant’Elia a Palermo, sotto l’egida dell’Amministrazione Provinciale di Palermo (catalogo Christian Maretti Editore). Nello stesso anno, con lo stesso editore, pubblica il libro “Anni ’50, la svolta”, la storia dell’importantissimo decennio che Biggi ha vissuto a Roma, fulcro di arte e cultura in Italia.   Nel 2011 espone in Cina all'Urban Planning Exhibition Center di Shanghai. Viene pubblicato il catalogo della mostra "Biggi Shanghai" edito da Christian Maretti Editore.   Di fondamentale importanza è stata la stesura, nel 2005, del Manifesto del Realismo Astratto, con il quale definitivamente ha posto le basi della sua lunga ricerca nell’ambito della lettura delle opere dipinte, abbattendo la diarchia tra astrazione e realismo, considerata sin dal primo quadro convergente in un’unica direzione. Nel 2012 viene pubblicato da Maretti Editore il libro dedicato a questo Manifesto: “Il Realismo Astratto. Fenomenologia e cause”.   Nel 2013 il Palazzo Collicola Arti visive di Spoleto ospita una mostra antologica di Biggi e Gianluca Marziani ne cura il catalogo “Biggi Antologica”, edito da Maretti Editore. Lo stesso anno il maestro è protagonista a New York, in una mostra dedicata al suo ultimo ciclo presso il centro di esposizioni White Box Centre. Gianluca Ranzi ne cura il catalogo “Biggi New York - A survey exhibition”, edito da Maretti Editore.  Muore il 29 settembre 2014 nella sua casa rossa di Tordenaso, sulle colline parmensi.

Opere di Gastone Biggi

  • industrial paint su tela
    90x90cm
    1989
    Rivalutazione dell'artista: +1238%
  • industrial paint su tela
    80x100cm
    2007
    Rivalutazione dell'artista: +1238%
  • venduta
    tempera morgan su tela
    120x150cm
    1963
    Rivalutazione dell'artista: +1238%
  • venduta
    tempera su tela
    130x150cm
    1961
    Rivalutazione dell'artista: +1238%
  • in trattativa
    industrial paint su legno
    47x32cm
    1995
    Rivalutazione dell'artista: +1238%
  • venduta
    industrial paint su tela
    100x160cm
    2011
    Rivalutazione dell'artista: +1238%
  • aggiudicata
    olio su cartone
    70x100cm
    1960
    Rivalutazione dell'artista: +1238%
  • industrial paint su tela
    80x100cm
    2008
    Rivalutazione dell'artista: +1238%
  • smalto su tela
    70x70cm
    2009
    Rivalutazione dell'artista: +1238%