Franca Pisani

Franca Pisani nasce a Grosseto nel 1956. L’artista inizia il suo percorso in Maremma a nove anni dove frequenta lo studio dello scultore Alessio Sozzi. Pisani dimostra subito un talento particolare per l’arte, per cui il Maestro la indirizza al Liceo Artistico Sperimentale di Firenze. Conseguito il diploma, in un primo momento, si iscrive al Biennio di Architettura presso l’Università di Firenze, ma ben presto decide di conseguire la sua Laurea presso la Facoltà di Lettere a Bologna al DAMS (Distretto per le Arti, Musica e Spettacolo). ROCCONTO BIOGRAFICO “Ecco che l’attività più o meno riconducibile al concretarsi di un’esperienza come episodio o risultato di un atto, di un processo tecnico, pratico, spirituale è lo svolgimento dell’opera”. Questo scriveva Franca Pisani nel 1977 in un suo saggio di Poesia Visiva e avrà la sua prima mostra al Centre Pompidou di Parigi con Album Operozio, il cui Direttore è Pontus Hulten. Lui crea un programma su larga scala di scambio artistico culturale, come esporre negli spazi del Museo il salotto di Geltrude Stein, film, poster, performance e in quanto nuovo movimento artistico “Album Operozio Poesia Visiva”, nella sezione Centre de Creation Industrielle  c.1977 51 p. La sua esperienza artistica procede da allora in modo concettuale: l’artista elabora un’ipotesi culturale fondendo attraverso una ricerca psicologica, intenzioni, uso dei materiali e ambiente sintetizzandoli fino alla loro più semplice manifestazione pratica. Da questo punto di partenza l’artista sarà protagonista di una serie di mostre di livello internazionale. Nizza, Nimes, Montecarlo sono i primi luoghi che accolgono la Pisani, che si esprime con dipinti, sculture e installazioni. Addirittura a Nizza le sue opere saranno inserite nella Cattedrale di Saint  Francois de Paule dei Frati Domenicani dal titolo “Monocrome Baroque”, definendo in modo spazialistico e concettuale la sacralità del luogo, magnifica Chiesa Barocca.  In Francia durante una di queste manifestazioni avviene l’incontro con lo staff della Galleria Artime di Brescia, si delinea così un nuovo percorso che darà vita ad un’intensa collaborazione. Pochi mesi dopo, infatti, l’artista terrà una personale nella galleria di Brescia intitolata “Attitudine all’infinito”. Protagoniste della mostra sono le “sabbie” che sono una delle espressioni più significative del percorso artistico di Pisani, che riesce a coniugare magistralmente pittura poetica e concettualità espressiva. Dopo il successo di questa mostra, Franca Pisani suscita l’interesse dei più importanti poli dell’arte italiana. La Regione Toscana e la Provincia di Firenze Patrocinano la mostra presso il Centro Commerciale “The Mall”. Si tratta di un centro di moda, nel capoluogo toscano, rinomato in tutto il mondo. Gabriele Boni curerà la mostra mettendo in risalto lo stretto contatto tra moda e arte. L’anno successivo la Pisani sarà invitata dalla Fondazione Valerio Riva di Venezia. “La voglia assoluta di esistere” sarà il titolo della mostra curata da Maurizio Sciaccaluga. La Casa del Pane, spazio museale nel centro di Milano, sarà il palcoscenico di una grandiosa mostra personale della Pisani, dove l’artista presenta due installazioni, 70 dipinti e 20 sculture. Seguiranno le mostre al Galata, Museo del Mare (Muma) a Genova e in due luoghi di eccellenza a Firenze: Palazzo Cerretani e novembre 2008  il celeberrimo Museo Marino Marini invito dal Presidente  Carlo Sisi dal titolo “Il gioco e il mito”. Nel 2009 Franca Pisani è invitata alla 53.ma Biennale di Venezia “Fare Mondi”, presso il Padiglione della Repubblica Arabo Siriana nei Giardini di Cà Zenobio con una mostra curata da Marzia Spatafora. L’artista espone due installazioni e un bronzo a cera persa di dimensioni statuarie. Franca Pisani è la sola donna che partecipa a questa edizione della Biennale nel Padiglione Arabo-Siriano. Nel 2011 è invitata alla 54.ma Biennale di Venezia al Padiglione Italiano curato da Vittorio Sgarbi. Nel 2012 è presente alla mostra “Natura Ingannata” a Cervia ai Magazzini del Sale, a cura di Gabriele Boni. Nel 2012 ancora partecipa alla mostra “Liberi Tutti” curata da Gianluca Ranzi, presso “Gli ex Macelli Comunali” di Prato. La mostra è della Fondazione Gori per celebrare il Trentennale della famosa collezione en plein air nel parco della “Fattoria di Celle”. Nel maggio 2013 è invitata alla Hamburgher Bahnhof  Museum di Berlino dove partecipa con una personale “Capitani Coraggiosi”presso l’Halle Am Wasser con un installazione che percorre il segno con tele bifacciali che la porteranno alla Mostra Dietrofront degli Uffizi. Nel febbraio 2014 partecipa alla grande mostra “Dietrofront” alla Galleria degli Uffizi di Firenze e in occasione della Mostra il suo autoritratto in plexiglass viene acquisito dalla Collezione Permanente del Corridoio Vasariano, dove sono gli autoritratti degli  artisti internazionali del 900 e contemporanei. Il ritratto viene notificato con Decreto della Soprintendenza per il Patrimonio storico artistico e  Polo Museale, dal Ministero dei Beni e delle attività Culturali  con  Protocollo n.17478  Inventario 1890 n. 10629 del luglio 2015. Editore Sillabe Sempre nel febbraio 2014 è invitata al Museo Archeologico di Fiesole con una galleria di ritratti delle donne architetto del presente e del passato. Nel giugno 2014 a cura di Marzia Spatafora, il Direttore del Museo d’Arte Contemporanea  Palazzo Collicola di Spoleto Gianluca Marziani,  presenta Archeofuturo una polifonia installativa tra pittura e scultura sui temi antropologici tra mito e incoscio durante il Festival dei due Mondi. Nel novembre 2014  a Palazzo Panciatichi, sede del Consiglio  Regionale presenta la mostra dei 70 ritratti di “donnArchitettura” nella Sala del Gonfalone di Firenze. La mostra toccherà  varie città Roma, Trieste, Napoli, Verona e raggiunto lidi Internazionali,nella splendida cornice della Fondazione Dar Bellarj a Marrakech all’interno di “Feminin Pluriel”.   Editore Franco Angeli Sempre nel novembre 2014 Pisani farà la  mostra “Il segno-Il tempo”  a Palazzo Pisani  Lonigo Vicenza. settembre 2015  Pisani  espone ad Expo  Milano con la scultura” Mother Nature” ed una installazione Acqua-terra-fuoco-aria  per  rappresentare l’arte italiana  nei Chiostri Umanitaria in via Daverio. Settembre 2015 rappresenta l’arte italiana  alla Conferenza di presentazione delle Aziende italiane nel settore della Sostenibilità ambientale nel Pricipato di Monaco organizzata da Sportello Italia e nel Padiglione di Montecarlo ad Expo Rho. Ottobre 2015 presenta la Mostra “Per Desdemona” a cura di Melanie Zefferino Patrocinata  dalla Camera Civile di Firenze, che si inserisce nel progetto all’interno del Palazzo di Giustizia di uno sportello di ascolto e primo orientamento per le vittime di violenza. Tale iniziativa  è stata fatta propria dalla Presidenza della Corte d’Appello, dal Magistrato Dott.ssa Paola Belsito, dall’Avvocato Rosa Anna Lepore amministratore del Trust Saulo Sirigatti, dal Direttore del Dipartimento della Scienza della Salute dell’Università di Firenze, Prof. Pierangelo Geppetti e dal coordinatore della sezione Psicologia e Psichiatria del Dipartimento di Scienza della Salute, Prof.ssa Cristina Stefanile e Avv. Carlo Poli Presidente della Camera Civile di Firenze. Ottobre  2015 le offrono il Premio Internazionale “Lorenzo il Magnifico” dato a personalità di rilievo nell’Arte e nella Cultura.

Opere di Franca Pisani

  • venduta
    ossidi e canvas su tela
    80x80cm
    2010
    Rivalutazione dell'artista: +900%
  • venduta
    ossidi e lacche su legno
    225x122cm
    2015
    Rivalutazione dell'artista: +900%
  • venduta
    ossidi e lacca
    77,5x57,5cm
    2010
    Rivalutazione dell'artista: +900%
  • canvas e ossidi su tela
    120x100cm
    2011
    Rivalutazione dell'artista: +900%
  • in trattativa
    ossidi e canvas su tela
    100x100cm
    2008
    Rivalutazione dell'artista: +900%
  • venduta
    pergamena,lacca ossidi e plexy
    42x31cm
    2016
    Rivalutazione dell'artista: +900%
  • venduta
    canvas, ossidi, lacca
    120x100cm
    2016
    Rivalutazione dell'artista: +900%
  • in trattativa
    canvas , ossidi , lacca e biacca
    120x100cm
    2016
    Rivalutazione dell'artista: +900%
  • terracotta e smalto
    42xcm
    2013
    Rivalutazione dell'artista: +900%
  • terracotta policroma
    75x30cm
    2010
    Rivalutazione dell'artista: +900%
  • venduta
    canvas , ossidi , olio
    120x80cm
    2015
    Rivalutazione dell'artista: +900%