Prinzi

piace a 213 persone
Prinzi nasce in Spagna nel 1971, seguendo una formazione tecnica ed artistica poliedrica, dagli studi universitari di graphic design alla pubblicità, dalla computer grafica alla pittura. Secondo Prinzi l’arte deve liberarsi dai vincoli della rappresentazione della realtà ed esprimersi attraverso le emozioni pure e le sensazioni astratte. Egli vuole abbattere una tradizione pittorica figurativa millenaria per raggiungere quello che definisce lo zero assoluto delle forme, la loro rappresentazione allo stato puro ed elementare.  
contatto personale: www.prinzi.site

Opere di Prinzi

  • Polimaterico su tela
    50x70cm
    2018
  • Polimaterico su tela
    60x80cm
    2018
  • Polimaterico su tela
    60x80cm
    2018
  • Polimaterico su tela
    60x80cm
    2018
  • Polimaterico su tela
    50x70cm
    2018
  • Polimaterico su tela
    50x70cm
    2018
  • Polimaterico su tela
    50x70cm
    2018
  • Polimaterico su tela
    50x70cm
    2016
  • Intervista video

  • Mostre di Prinzi

     
    Group Exhibitions
     
    1990
     
    Roma - gallery Mondial Art - Group Exhibitions "La nuova generazione"
     

     
    1991
     
    Roma - gallery Polmone Pulsante - Group Exhibitions "Opere pittoriche"
     

     
    1992
     
    Roma - gallery Polmone Pulsante - Event "Emozioni" (I° Concorso d’Arte Contemporanea e Poesia)
     

     
    1994
     
    Roma - gallery Forum Interart - Group Exhibitions "Artisti contemporanei"
     
    Roma - gallery Forum Interart - Group Exhibitions "European Parchment"
     

     
    1995
     
    Roma - gallery Forum Interart - Event "Il Gladiatore d’oro"
     

     
    1996
     
    Roma - gallery Forum Interart - Event "I Miti"
     

     
    1998
     
    Roma - gallery Forum Interart - Group Exhibitions "Dieci in Arte" (dieci artisti selezionati a confronto)
     

     
    1999
     
    Roma - gallery Forum Interart - Event "Opere scelte" (trenta artisti contemporanei a confronto)
     
    Roma - gallery Il Canovaccio - Group Exhibitions "Sette artisti" (sette artisti selezionati in mostra)
     

     
    2000
     
    Roma - gallery Il Canovaccio - Group Exhibitions "Arte in centro"
     

     
    2001
     
    Roma - gallery Il Canovaccio - Group Exhibitions "Sette artisti" (sette artisti selezionati in mostra)
     

     
    2002
     
    Roma - gallery Il Canovaccio - Group Exhibitions "Suggestioni e realtà"
     

     
    2004
     
    Roma - gallery Il Canovaccio - Group Exhibitions "L’Arte oggi"
     

     
    2011
     
    Roma - cultural association L’Artepiù - Event "In 33" (primo meeting internazionale di arti visive)
     

     
    2012
     
    Roma - cultural association L’Artepiù - Event "99 Arts" (secondo meeting internazionale di arti visive)
     
    Roma - gallery Collezione Saman - Group Exhibitions "Masquerade"
     
    Roma - gallery Collezione Saman - Group Exhibitions "Tempus Fugit" (Il contemporaneo attraverso la testimonianza degli artist)
     
    Roma - Celeste Network - Contest "IX Edition Prize Celeste"
     
    San Donà di Piave - cultural association Radar - Contest "II Edition Prize Ora"
     
    Roma - cultural association L’Artepiù - Event "Expo 25" (25 artisti in mostra)
     
    Roma - gallery Collezione Saman - Group Exhibitions "Sa settembre a dicembre"
     
    Roma - cultural association Caffè Letterario - Event "Prize Art 2012" (30 artisti in mostra)
     
    Roma - promosso dalla Commissione Cultura, Sport e Politiche giovanili di Roma Capitale, con il patrocinio dell’Assessorato alle Politiche Culturali e Il Centro Storico di Roma Capitale, in collaborazione con il Macro (Museo d’Arte Contemporanea Roma - Contest "IV Edition Prize Adrenalina"
     
    Roma - gallery Astrolabio - Group Exhibitions "Natale"
     
    Roma - gallery Astrolabio - Group Exhibitions "Natura e Arte sacra"
     

     
    2013
     
    Roma - cultural association L’Artepiù - Event "Metacontemporanea" (80 artisti in mostra)
     
    Roma - gallery Collezione Saman - Group Exhibitions "XXL il massimo dell'arte" (Rassegna di opere contemporanee)
     
    Roma - gallery Baccina 66 - Group Exhibitions "Arte e astrattismo"
     
    Roma - auction house Dams - Auction "Antiquariato e Arte Moderna" (Rassegna di opere contemporanee e vendita all’asta)
     
    Forlì - gallery Collezione Saman - Fair "Vernice Art Fair" (11a edizione Fiera d'arte contemporanea)
     
    Roma - gallery Collezione Saman - Group Exhibitions "Natura morta, il fascino discreto dell'oggetto" (rassegna d'arte contemporanea)
     
    Genova - gallery Satura Art - Biennial "V Edition Genova"
     

     
    2015
     
    Roma - gallery Gard - Group Exhibitions "Reopening" (secondo step espositivo)
     
    Roma - cultural association Mani per creare - Group Exhibitions "Art meetings" (rassegna d'arte internazionale)
     
    Genova - gallery Satura Art - Group Exhibitions "Tra il bianco ed il nero" (rassegna d'arte internazionale)
     
    Terni - cultural association Eureka eventi d’arte - Group Exhibitions "Primo urban contest dei Pentastrattisti"
     
    Terni - cultural association Eureka eventi d’arte - Group Exhibitions "San Valentino, le forme della seduzione" (rassegna d'arte contemporanea)
     
    Milano - cultural association Eureka eventi d’arte - Group Exhibitions "Milano da bere" (rassegna d'arte contemporanea)
     

     
    2016
     
    Terni - cultural association Eureka eventi d’arte - Group Exhibitions "Secondo urban contest dei Pentastrattisti"
     

     
    2017
     
    Napoli - cultural association Eureka eventi d’arte - Group Exhibitions "Terzo urban contest dei Pentastrattisti"
     

     
    Solo Exhibitions
     
    2018
     
    Roma - gallery Area Contesa Arte - Solo Exhibitions "Contaminated Area"
     

     
    Prize
     
    1993
     
    Roma - targa - "Roma Arte" (Riconoscimento quadriennale)
     

     
    1994
     
    Roma - coppa - "Arte Italia 94" (Per l’attività svolta con dedizione, talento e particolare impegno sociale)
     

     
    1995
     
    Roma - coppa - "Presidenza Inside, progetto europa 95" (Come significativo riconoscimento dei meriti acquisiti nel campo dell’Arte)
     

     
    1999
     
    Roma - coppa - "Fine Millennio" (Come riconoscimento ad una delle promesse della futura Arte)
     
  • Testi Critici su Prinzi

     
    Ispirato dalla razza umana
     

     
    Inquinamento, aggiunta di qualsiasi sostanza (solida, liquida o gassosa) o qualsiasi forma di energia (come calore, suono o radioattività) nell’ambiente ad una velocità superiore a quella che può essere dispersa, diluita, decomposta, riciclata o conservata in una forma innocua. I principali tipi di inquinamento sono (classificati per ambiente) l’inquinamento atmosferico, l’inquinamento delle acque e l’inquinamento del suolo. La società moderna è anche preoccupata per tipi specifici di inquinanti, come l’inquinamento acustico, l’inquinamento luminoso e persino l’inquinamento plastico. Prinzi ha da sempre avuto una naturale curiosità per tutto ciò che lo circonda, e da sempre è sensibile alle problematiche legate ai disastri ambientali. L’artista cerca con le sue opere, di toccare la sensibilità dell’opinione pubblica.
     

     
    Prinzi nasce in Spagna nel 1971, seguendo una formazione tecnica ed artistica poliedrica, dagli studi universitari di graphic design alla pubblicità, dalla computer grafica alla pittura. Secondo Prinzi l’arte deve liberarsi dai vincoli della rappresentazione della realtà ed esprimersi attraverso le emozioni pure e le sensazioni astratte. Egli vuole abbattere una tradizione pittorica figurativa millenaria per raggiungere quello che definisce lo zero assoluto delle forme, la loro rappresentazione allo stato puro ed elementare.
     

     
    L’evoluzione pittorica
     

     
    La stesura del colore, nelle opere di Prinzi sono prive di sfumature, egli come nel “Color field painting” cerca di sintetizzare sia nelle forme che nei colori le immagini da lui rappresentate, così come fecero Morris Louis, Paul Jenkins, Mark Rothko, Clyfford Still e altri.
     
    Fu il critico Clement a coniare il termine “Color field painting” nel 1955. Il color field è collegato al Suprematismo e in parte alla corrente sviluppatasi negli stessi anni, l’espressionismo astratto.
     
    Le origini della pittura a campi di colore si può ricondurre agli anni venti, all’artista russo Kazimir Malevic, esponente del suprematismo; nella sua poetica l’arte doveva essere la “supremazia della forma”, espressa attraverso la purezza dei colori e forme geometriche elementari. Malevic sosteneva che l’artista moderno doveva guardare ad un’arte finalmente liberata da fini pratici ed estetici e lavorare soltanto assecondando una pura sensibilità plastica. Sosteneva quindi che la pittura fino a quel momento non fosse stata altro che la rappresentazione estetica della realtà e che invece il fine dell’artista doveva essere quello di ricercare un percorso che conducesse all’essenza dell’arte: all’arte fine a se stessa.
     

     
    Anche Prinzi ritiene che si possa liberare l’arte dal vincolo di rappresentare figure e oggetti con immagini riconoscibili: non dovendosi più preoccupare di raffigurare la realtà esterna, l’arte potrà sviluppare un linguaggio di forme proprio e creare nuove realtà.
     

     
    di Valentina Marin – Critico d’arte
     

     
    ———————————————————————————————————
     

     
    “Pittore singolare che con la sua aria tranquilla e distesa alimenta idee ed emozioni che riflettono la storia culturale e dirompente del nostro secolo. L’informale, l’astratto, il concettuale, assorbiti con estrema familiarità, sostanziano i suoi racconti pittorici.
     
    All’età di 16 anni diventa Maestro d’Arte. Ancora giovanissimo decide di visitare musei e pinacoteche in Italia e all’estero (Parigi, Londra, Monaco, Cairo, Madrid e Amsterdam). Nel 1990, ancora studente, partecipa con un’opera ispirata agli “Amanti” di Magritte ad una rassegna organizzata presso la Mondial Art di Roma. La stampa e la critica ufficiale commentano positivamente la sua arte, in parte tramandata dal nonno paterno, famoso restauratore di affreschi egizi.
     
    Le sue opere sono spunti del reale che si accordano con mirabile armonia alla fantasia.”
     

     
    di Mara Ferloni – Critico d’arte e giornalista
     

     
    ———————————————————————————————————
     

     
    “Pittore, prima del fare accenna con i colori i soggetti occupando gli spazi. Li espande nella tela, ottenendo figure.
     
    Pensieri del tempo, ad arte incide con gioia. Naturalmente la mano si muove, zelante per il bello, infondendo col pennello, valevoli informalità del pensiero.
     
    Albergate in ogni epoca, legge con anni di dialogo e l’occhio assetato di luce, intensificando col pensiero molteplici stati d’animo.”
     

     
    di Francesco Rocco Arena – Critico d’arte e giornalista