Angelo Cagnone

Angelo Cagnone nasce a Carcare, nell'entroterra savonese, nel 1941. Ad Albissola frequenta vari artisti, tra i quali anche Lucio Fontana.Nel 1961 decide di dedicarsi interamente alla pittura, trasferendosi a Milano. Nel 1963 alcuni suoi quadri mandati alla galleria veneziana del Cavallino vengono comprati daPeggy Guggenheim. Nel 1964 espone per la prima volta al Festival dei Due Mondi di Spoleto; la sua concezione pittorica rimane a metà strada tra quella figurale e l'astratta.Nel 1965 tiene la prima personale milanese alla Galleria del Naviglio, e dei quadri vengono comprati da Buzzati. Nel 1972 espone alla Biennale internationale d'art de Menton, nel 1980 alla Edward Totah gallery di Londra ed è recensito all'estero.Vive e lavora tra Milano e Altare e dell'aprile 2008 è l'ultima sua importante mostra nello spazio espositivo della Casa del Mantegna a Mantova; soprattutto in questa occasione viene fuori la sua passione per il tema del ricordo che passa attraverso l'inconscio.      

Opere di Angelo Cagnone

  • tecnica mista e collage su tela
    100x57cm
    2008
    Rivalutazione dell'artista: +20%