Franco Costalonga

Franco Costalonga è nato a Venezia nel 1933 e inizia a occuparsi di pittura da autodidatta, iscrivendosi poi alla locale Scuola d’Arte. Nella seconda metà degli anni Sessanta fa parte del gruppo Dialettica delle Tendenze, fondato da Domenico Cara nel 1965, e inizia a impiegare nelle sue opere nuovi materiali, ottenendo così delle superfici originali, che generano forme tridimensionali. Tali ricerche lo portano in seguito ad avvicinarsi al gruppo Sette-Veneto, di cui è presidente Bruno Munari e che è collegato con il Centro Operativo Sincron di Brescia.   Costalonga ha così modo di approfondire i suoi interessi nell’ambito degli effetti cinetici e visivi, che lo portano a realizzare una serie di nuove opere. Nel 1969 l’opera Sfera, realizzata in plexiglas e metallo cromato, entra a far parte della collezione di Peggy Guggenheim. Molti sono anche i riconoscimenti che l’artista riceve per l’attività svolta nei settori dell’arredamento e del design e numerose le sue partecipazioni a mostre nazionali e internazionali. A partire dal 1978 entra a far parte del gruppo Verifica 8+1, che racchiude artisti veneti attivi nell’ambito delle ricerche dell’arte concreta e strutturalista. Nel corso degli anni Ottanta e Novanta partecipa a diverse edizioni della Biennale di Venezia ed è presente, nel 2002, alla mostra “Temi e Variazioni, Arte del Dopoguerra delle collezioni Guggenheim”, che si tiene alla Collezione Peggy Guggenheim di Venezia.  

Opere di Franco Costalonga

  • venduta
    plastica estroflessa triangolare
    49x55cm
    1968-98
    Rivalutazione dell'artista: --10%