Toti Scialoja

Antonio Scialoja, detto Toti (Roma, 1914 – Roma, 1998). Artista versatile, in grado di manifestare il suo acuto ingegno in pittura ma anche nella poesia e nell'isllustrazione. Nel 1937 decide di dedicarsi unicamente alle arti visive e già due anni dopo un suo disegno viene segnalato dalla giuria della Quadriennale di Roma. Nel 1940, a Genova, la sua prima mostra personale. Durante la guerra espone a Roma con Turcato e Vedova, dopodichè partecipa alla Resistenza. Terminato il conflitto mondiale si inserisce nel gruppo dei "quattro artisti fuori strada" in compagnia di Ciarrocchi, Sadun e Stradone, e partecipa alla mostra presentata da Cesare Brandi alla Galleria del Secolo di Roma. E' il 1947. Poi arrivano gli anni '50 e la pittura di Scialoja abbandona del tutto i modi espressionisti e cubisti che lo avevano sin lì contraddistinto per terminare la sua ricerca all'interno dell'astrattismo informale. I critici apprezzano e si aprono le porte della Biennale di Venezia  nel 1950, 1952 e 1954. Nel 1954 inizia a scrivere il Giornale della pittura, ovvero un diario in cui riporta ogni passaggio della sua crescita estetica. Nel 1955 diventa definitivamente un artista di matrice astratta. Nel decennio successivo viaggia molto tra New York e Parigi, consacra la sua fama internazionale e viene a contatto con artisti come Mark Rothko, Willem de Kooning e Robert Motherwell. Partecipa ancora nel 1964 alla Biennale di Venezia e nel 1966 realizza una personale alla Galleria Marlborough. Gli anni '70 sono un periodo di transizione: un decennio di aridità artistica che si riprende con vigore nei primi anni '80. Ritorna infatti alla Biennale nel 1984 con una sala personale. In quest'ultima fase della sua vita produce le sue opere più felici. Nel 1991 gli viene dedicata una grande antologica alla Galleria Nazionale d'Arte Moderna di Roma. Scialoja era anche un apprezzato docente dell'accademia di Belle Arti di Roma, tra i suoi allievi si ricordano, tra gli altri, Jannis Kounellis, Pino Pascali, Giosetta Fioroni e Mario Ceroli. È stato anche apprezzato poeta ed autore di racconti e libri per l'infanzia. Troviamo le sue opere alla Galleria Nazionale d'Arte Moderna di Roma, alla Peggy Guggenheim collection di Venezia e alle Gallerie Civiche di Arte Moderna di Torino e Spoleto.

Opere di Toti Scialoja

  • venduta
    tecnica mista e collage su tela
    50x35cm
    1979
    Rivalutazione dell'artista: +200%